CICERONE

 

 

Per tornare alla homepage clicca qui

 

 

CiCERONE

Tutte le citazioni (7) tratte dal 'Pro Murena' di Cicerone
contenute negli
Stoicorum Veterum Fragmenta

 

Tutte le citazioni sono proposte in ordine crescente di Paragrafo del 'De Murena'' e rimandano al Libro ed al numero del Frammento degli SVF da cui sono tratte.

Citazioni (7) dalla 'Oratio pro Murena'

Cicerone ‘Pro Murena’ § 61. Non c’è indulgenza che muova il saggio, né perdono per alcun delitto; perché solo lo stolto e lo sciocco provano misericordia: non è da uomo il farsi pregare e placare. [SVF I, 214]

Cicerone ‘Pro Murena’ § 61. Soltanto i saggi sono ricchi, pur se poverissimi. [SVF I, 220 (2)]

Cicerone ‘Pro Murena’ § 61. Solo i saggi sono belli, anche se affetti da ogni deformità. [SVF I, 221 (1)]

Cicerone ‘Pro Murena’ § 61. E poi noi che non siamo saggi, a loro detta, siamo schiavi fuggitivi, esuli, nemici e da ultimo folli. [SVF I, 227]

Cicerone ‘Pro Murena’ § 61. Tutti i crimini si equivalgono. [SVF I, 224 (3)]

Cicerone ‘Pro Murena’ § 61. Ogni delitto è una scellerata nefandezza, né delinque in minor misura chi uccide un pollo quando non si dovrebbe, rispetto a chi ha strangolato il padre. [SVF I, 225]

Cicerone ‘Pro Murena’ § 61. Il saggio non opina, di nulla si pente, in nulla sbaglia, mai cambia avviso. [SVF I, 54 (1)]

 

 

 
Copyright [c] 2006 My Education Website. All rights reserved.